domenica 7 maggio 2017

Perchè "La Contessa Bionda"?

Perchè bionda lo sono da sempre e Contessa perchè così mi chiamava un cliente che oggi non c'è più...
arrivava in ufficio e chiedeva a chiunque:  " dove zeła ła Contesa?” ( per i non veneti:dov’è la Contessa?) e quando , richiamata dal suono della sua voce gli andavo incontro, si toglieva il cappello, faceva mezzo inchino e diceva : “ e ałora Contesa..come zeła? ( e allora Contessa, come va?)
dicevo prima…il cliente in questione non c’è più e io ogni tanto lo penso con un po’ di malinconia…ho tanti altri clienti ma…..nessuno come quel Gabrio, Veneto doc….un po’ “rustego” nei modi ma con un cuore grande….un personaggio che se capitavi per caso dalle sue parti e suonavi il campanello, non importava che ora fosse, non importava cosa stesse facendo…mollava tutto e in quattro e quattr’otto “pareciava ła toła” ( apparecchiava la tavola) , affettava un salame, stappava una bottiglia e si stava in compagnia fino a sera.
Perché ho aperto un blog? Per scrivere, per condividere…..
Scrivere mi piace, da sempre: tenevo un diario da bambina/ragazzina…. in giovane età ho tenuto una fitta corrispondenza fatta di lettere vere, quelle scritte a mano, quelle che ci mettevano una settimana ad arrivare a destinazione…..più grandicella ho mantenuto la passione della scrittura “evolvendo” la mia corrispondenza con le mail…molto più dirette, veloci…ho un profilo facebook dove ho iniziato a postare qualcosa di quello che scrivo ma mi sono accorta che non è il posto più adatto….così sono approdata qui…questo sarà un po’ il mio diario virtuale, il posto dove condividere i miei pensieri, l’angolino di “quello” che mi passa per la mente…
Dall’incipit di questo post avete capito che il mio cliente era Veneto….anch’io lo sono…orgogliosa di esserlo. Quindi poiché nella vita di tutti i giorni parlo Veneto, qualche volta lo farò anche qui ( magari aggiungendo i sottotitoli per i non residenti J )

Le presentazioni sono fatte ( o meglio…un po’ di me ve l'ho raccontato..il resto al prossimo appuntamento, che mica ci si può scoprire così “tutto e subito”)..non mi resta che augurarvi buona lettura.


                                        La Contessa Bionda

10 commenti:

  1. Ciao Contessa, bella storia, i Grandi purtroppo sono sempre i primi a lasciarci, e quando c'è ne accorgiamo e sempre troppo tardi.
    Continua a fare quello che che ti rende libera.
    Se vogliamo stare sul tema dei ricordi... Il tuo Vecchio Amico
    "Duca".

    RispondiElimina
  2. alla buon'ora Duca!!! serviva un blog per farci rincontrare!! non è vero che i grandi sono sempre quelli che se ne vanno per primi....il più delle volte ci accorgiamo che erano grandi proprio quando se ne vanno.. è diverso...

    RispondiElimina
  3. In questi tempi, veloci e in continuo cambiamento, siamo rapiti da 1000 illusioni, facciamo fatica a fermarci e riflettere su dove stiamo andando, solo in certi momenti sviluppiamo sprazzi di di sana ragione, ma dura il tempo di un baleno.
    Continuiamo a correre senza capire che dietro di noi nessuno ci rincorre, ci ritroviamo dispersi nel nostro cercare,perdendo di vista i veri valori che coronano la nostra fulminea esistenza.

    RispondiElimina
  4. Da veneta a veneta, inizio a seguirti da qui.
    Buon viaggio! ;-)
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mamiga..che bello averti a casa mia!! ( io che da un sacco "frequento" la tua...)

      Elimina
  5. Cara Daniela, quel che desidero scriverti lo lascio qui, sul tuo blog. Anche a me facebook non piace, per svariati motivi. E, poi, virtuale per virtuale mi attira molto di più questa forma meno esposta e ancor meno chiassosa.
    Ho terminato di leggere il tuo libro. Ti ringrazio ancora, è un dono che mi è caro; impreziosito da quella dedica arrivata dritta e profonda al cuore.
    La tua cronaca semiseria, in quanto tale, mi ha portato il sorriso sulle labbra più volte. E’ divertente, agile, simpaticamente autoironica, scritta bene…off course.
    Nella testa, e non solo, mi rimarranno tre passaggi che arricchiscono ancor più la nostra amicizia virtuale.
    Ti sei goduta una settimana dove tutta la tua vita è girata attorno a te. Grande risultato!
    Hai coltivato un gran bel sogno, ne hai parlato per anni. Poi, un bel giorno, sei passata ai fatti concretizzandolo, passo dopo passo. Grande risultato!!
    Ciò lascia il segno; infatti, avverti chiaro di essere cambiata. In meglio e non di poco, non ho dubbi. Grande risultato!!!
    Ecco.
    Un bacio ed un abbraccio, virtuali certo ma non di circostanza, dal virtual babbo ( così mi sento, il mio primo figlio è nato nei mitici anni ’60…).
    Ma siccome a te piace, mi firmerò
    Il tuo virtual fratello Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'effetto che mi ha fatto il tuo commento caro Gianni te l'ho già scritto in privato. è bello avere "vicino" persone come te , che ti arricchiscono solo per il fatto di sentirli AMICI.Felice di averti incontrata su questo bellissimo cammino che chiamiamo VITA.

      Elimina
  6. imbranato qual sono, non son riuscito a smanettare in modo di avere il mio nome. Anonimo...ma pensa te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma per me anonimo non sei nè sarai mai caro Fratellone

      Elimina
  7. Quando lavoravo,le dodici ore (hai letto bene) giornaliere di grande impegno, non mi consentivano molto di portare la mia attenzione anche alle vicende politiche nazionali. C'era pure la famiglia, nei confronti della quale mi sentivo sempre in colpa per il poco tempo dedicatole. Da anni sono in pensione e pertanto ho il tempo ed il modo di approfondire e capire abbastanza bene i problemi che stanno mandando sempre più alla deriva il nostro amato Paese. E ciò mi fa soffrire. Ho due figli, una nipote... In momenti non felicissimi è vitale avere dei punti ben fermi che consentano di continuare, comunque, a coltivare sogni, a non farti sfuggire la consapevolezza che la vita è, appunto, bellissima. Le amicizie, quelle vere e non di facciata, sono punti fermi, non ho dubbi. Tu, Daniela, non rappresenti per me un'amicizia "di facciata". Ed è per questo che pure io avverto la fortuna di averti incontrata, seppur virtualmente

    RispondiElimina

© Immagini e testi protetti da Copyright